Si stanno aprendo i boccioli della clematide montana. E’ così forte e generosa di fiori che è un piacere averla in giardino. D’inverno perde le foglie e i suoi lunghi tralci rampicanti sembrano secchi. Poi succede il miracolo: si ingrossano le gemme e in pochi giorni sbocciano i suoi bei fiori.

La clematide montana è forse la più resistente tra le tante varietà di clematis e cresce molto, ricoprendo in poco tempo intere pareti. Nel mio giardino ce n’è una che cresce attorno al palo di un lampione avvolgendolo tutto e ricadendo a fontana, in modo armonioso. E’ stato necessario disporre una rete sulla quale si è arrampicata. L’altra è stata messa a dimora l’anno scorso e si sta arrampicando alla rete di confine. In una sola annata è già cresciuta molto e penso che in un paio di anni dovrebbe creare una bella cortina fiorita.
Sono i piccioli delle foglie che si attorcigliano ai sostegni.

clematide montana fiori

Fiorisce in aprile con bei fiori di colore rosa, a quattro petali, o meglio “tepali”, ossia petali e sepali uniti insieme, di forma ovale allungata.. Per prolungare la fioritura si è pensato di abbinare un’altra clematide a fiori grandi che fiorisce a luglio. Questa però è cresciuta molto meno, temevo quasi che non sarebbe riuscita ad attecchire bene, alcuni rami si sono seccati, ma poi si è ripresa e adesso stanno cominciando a spuntare le foglie.

clematide montana fiore rosa

La clematide cresce bene al sole, magari in un posto un po’ riparato, ad esempio a ridosso di un muro; meglio se ha “i piedi all’ombra”.
Non andrebbe potata questa che fiorisce all’inizio della primavera perché sviluppa i fiori sul legno vecchio prodotto l’anno precedente; solo in caso di necessità, per contenerla, si potrà potarla non appena finisce la fioritura, in modo che abbia il tempo di emettere nuovi tralci che daranno fiori l’anno seguente.
A cosa abbinarla? Ricordo un bel giardino di un tempo in cui crescevano vicine piante di roselline “the fairy”, deliziose, con mazzetti di fiorellini rosa, con una clematide a fiori viola. Le fioriture erano contemporanee e lo spettacolo offerto dolce ed armonioso.