Quanti elementi naturali si possono raccogliere in una passeggiata nel bosco! Come possiamo utilizzarli in modo creativo? Per svolgere questa attività occorre veramente poco: qualche foglio bianco o colorato, un po’ di colla vinilica, forbicine a punta arrotondata. Utilizzeremo foglie di vario tipo, rametti, sassolini, aghi di pino, sfagno, corteccia, fili d’erba… Regola importante però, come sempre, è non arrecare danno alla natura, ma utilizzare quello che troviamo per terra. Tante foglie si staccano da sole in autunno ed hanno anche tanti colori diversi; un cinghiale affamato può aver sollevato ciuffi di muschio, un forte vento può aver strappato qualche fronda…

personaggi strani

Che personaggi simpatici popolano il bosco!

Che cosa possiamo rappresentare? Tutto quello che la fantasia ci suggerisce! Un viso, un personaggio, ma anche animali, case, paesaggi… Qui trovi alcuni dei lavori realizzati da bambini che hanno partecipato alle attività offerte dall’associazione Oltrebosco (al km 8 del Tracciolino di Oropa, con me e con Giulia. Ci siamo divertiti molto, prova anche tu!

Che visi strani! A chi apparterranno?

Per conservare bene le tue realizzazioni occorre metterle sotto un libro; le foglie seccando potrebbero arricciarsi, ma se sono ben premute per qualche giorno restano piatte. In alternativa, puoi farle seccare prima in una pressa da fiori; poi dovrai maneggiarle con molta attenzione perché sono fragili.

topolino di foglie