Tornano a fiorire ogni anno tra la metà di aprile e la metà di maggio creando nel giardino intense macchie colorate. Come non apprezzarle! Qui nel Biellese fino a pochi anni fa segnavano purtroppo l’inizio delle piogge. Era facile sentire appassionati giardinieri rammaricarsi della perdita in un paio i giorni della loro bellissima fioritura distrutta dalla pioggia. Soprattutto ne pativano quelle a fiori bianchi che si trasformavano in un triste color seppia. Le altre, pur con perdita di gran parte dei fiori, resistevano un po’ di più. Da qualche anno non è più così e le nostre stagioni sono tutte secche, con danni ben più grandi purtroppo.

azalee in giardino

Ma tralasciamo tristi considerazioni ed immergiamoci in questa bellezza. I colori variano molto, dal bianco al rosa pallido, alle tante varietà di rosa più intenso, al rosso. Nel mio giardino la prima a fiorire ha fiori di un delicato colore rosa chiaro che risalta tantissimo sullo sfondo del verde del bosco oltre confine. Poi, quasi in contemporanea, ne fiorisce una di color salmone e un’altra fucsia. Per ultima arriva quella di un bel rosso scuro.
Mi basta uscire di casa, fare due passi, sedermi per un po’ davanti all’azalea del momento e perdermi nel suo colore. E’ la mia cromoterapia e funziona!

azalee in giardino

Si tratta di piante arbustive dalla crescita lenta che necessitano di un terreno acido per svilupparsi bene. Ho notato che, mentre un tempo crescevano bene in pieno sole, adesso stanno meglio quelle piantate in mezz’ombra. Il caldo soffocante dell’estate, quando l’anticiclone africano si sposta fin sulle nostre regioni, finisce per soffocarle. Ho visto perdere molti rami, seccati senza un’altra motivazione. Vanno concimate regolarmente per rinnovare la fioritura anno dopo anno. Non necessitano potature, se non per correggerne la forma se proprio vogliamo, ma a me piace lasciarle sviluppare liberamente.

azalee rosa

Hanno piccole foglioline ovali, leggermente ruvide, con piccoli peli, che permangono in gran numero sui rami anche d’inverno, rendendole quindi apprezzabili in tutte le stagioni.
Un tempo ne avevo una varietà che invece perde le foglie in autunno, ma ha il pregio di regalarci fiori molto profumati, di un bel colore giallo; non ne ho in questo giardino, penso che dovrò colmare la lacuna!

Ho trovato un articolo molto esauriente sulla sua coltivazione, sia in casa che in giardino, in questa pagina.